Toscana

La cura delle acque

Chianciano Terme e Montepulciano
A poca distanza dall’Agriturismo Humile, gli amanti del relax potranno scoprire il benessere termale.

Le strutture e i siti dove farsi un bagno nelle calde e benefiche sorgenti naturali, tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia, non mancano. A Chianciano Terme, si possono provare diversi percorsi e trattamenti grazie al circuito delle “Terme Sensoriali”, alle “Piscine Termali Theia” e le “Terme del Sillene”

Sulla strada per Montepulciano, in località Sant’Albino, si trova un altro stabilimento termale, le "Terme di Montepulciano" dove, grazie alle acque sulfuree e salsobromoiodiche, si possono effettuare trattamenti per il benessere del corpo e la cura di disturbi respiratori.
Bagno Vignoni
La piazza centrale di Bagno Vignoni è occupata da una grande vasca medievale, dove l'acqua sgorga dalla sorgente termale e fumiga lentamente, creando un'atmosfera fiabesca che ha stupito i viaggiatori di ogni tempo.

Attorno alla vasca si affacciano gli edifici rinascimentali ed il bel loggiato di Santa Caterina da Siena, che conferiscono alla piazza una grande eleganza. Le acque si dirigono verso la vicina rupe, che anticamente conservava antichi mulini sotterranei con le loro vasche di accumulo, mentre ora una parte delle acque alimentano gli stabilimenti termali nati nel piccolo borgo e una parte le terme libere. Il tutto è immerso in un paesaggio meraviglioso, dove fare una bella passeggiata lungo sentieri segnati.

Bagni di San Filippo
Bagni San Filippo è una piccola ma suggestiva località termale in provincia di Siena, posta a 524 m. di altezza s.l.m. tra lo splendido paesaggio cretoso della Val d’Orcia e il verde dei boschi del Monte Amiata. Il paesaggio sul quale è disteso Bagni San Filippo, si caratterizza per i bianchi depositi calcarei formati dalle acque termali che sgorgano ad una temperatura di 52° C.

Il Fosso Bianco è un torrente immerso nel bosco dove confluiscono diverse sorgenti di acqua calda in un susseguirsi di “pozze” (vasche) dove e’ possibile fare il bagno tutto l’anno e ammirare le particolari formazioni calcaree che per le suggestive forme hanno ispirato diversi nomi come la balena bianca o il ghiacciaio.

L’area è raggiungibile da una strada a monte del paese. Le prime vasche e le prime formazioni calcaree sono poco distanti mentre per vedere la famosa cascata e fare il bagno nelle bianche acque sulfuree si deve andare oltre. Attraverso un suggestivo percorso pedonale immerso nel verde della boscaglia si arriva fino alle ultime vasche accompagnati dal fruscio dell'acqua.
 
Altre stazioni termali da visitare sono San Casciano dei Bagni, Rapolano Terme, Saturnia e Viterbo

Tra cultura e natura

 
Come tutta la regione, anche questo angolo di Toscana, a pochi passi dal confine umbro, racchiude meraviglie da scoprire: borghi antichi, opere di grandi artisti, valli e laghi incantevoli. Oltre alle tipiche sagre di paese dove poter assaporare prodotti tipici. Ci si può perdere tra le vie di Pienza, nel cuore della Val d’Orcia, o in quelle di Montepulciano, seguendo i profumi del vino Nobile.

Raggiungendo l’Umbria, nella cattedrale di Città della Pieve, si possono scoprire opere di Perugino, uno dei maestri più importanti della pittura italiana, i suoi capolavori sono anche nella Cappella Sistina. Per una serata alternativa, si può scegliere il Teatro Povero di Monticchiello o per una gita, in un giorno di sole, l’oasi naturalistica nei dintorni del lago di Montepulciano.

Alla scoperta del territorio

 
A piedi, in bicicletta, in treno a cavallo: sono tanti i modi per visitare i territori che circondano l’agriturismo. Ci sono strade, sentieri, tracciati che meritano di essere scoperti sia da chi preferisce muoversi in modo lento, come a bordo di una due ruote, o sia da chi preferisce l’autonomia della propria vettura.

Per avere tutte le informazioni, vi potrete rivolgere alla reception dell’Agriturismo Humile oppure all Ufficio Turistico di Chianciano Terme (situato in Piazza Italia 67) o alla Proloco di Montepulciano (Piazza Don Minzoni 1).